Veneto: PSR 2014/2020. MISURA 8.4.1. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 90% PER IL RISANAMENTO E IL RIPRISTINO DI FORESTE DANNEGGIATE DA CALAMITÀ NATURALI ED EVENTI CLIMATICI.

Mia Immagine

L’investimento sostiene le attività finalizzate al ripristino dei danni biotici e abiotici delle foreste:
1) Ripristino del potenziale forestale compromesso da danni di origine biotica o abiotica
2) Stabilizzazione/recupero di aree forestali in cui si sono verificati fenomeni di dissesto idrogeologico (frane, smottamenti, erosioni superficiali).

Focus Area 4.C: “Prevenzione dell’erosione dei suoli e migliore gestione degli stessi”.

Mia Immagine

SOGGETTI BENEFICIARI

Soggetti proprietari e/o gestori di aree forestali, così delineati:
• Soggetti privati
• Associazioni o consorzi di privati
• Comuni
• Associazioni di Comuni
• Unioni Montane /Comunità Montane
• Associazioni miste privati/comuni
• Agenzia Veneta per l’innovazione nel Settore Primario (Veneto Agricoltura)
• Altre Amministrazioni Pubbliche

TIPOLOGIA DI INTERVENTI AMMISSIBILI

a. Ripristino del potenziale forestale compromesso da danni di origine biotica o abiotica:

– investimenti selvicolturali nelle aree danneggiate volti all’allontanamento e taglio di piante morte o irrimediabilmente compromesse, o parti di esse, a causa di eventi biotici (problematiche fitosanitarie) o abiotici (schianti da vento/neve, ecc.)

– rinfoltimento e reimpianto di popolamenti abbattuti a causa di eventi biotici o abiotici;

b. Stabilizzazione/recupero di aree forestali in cui si sono verificati fenomeni di dissesto idrogeologico (frane, smottamenti, erosioni superficiali, ecc) anche con tecniche di ingegneria naturalistica:

– investimenti selvicolturali nelle aree danneggiate da fenomeni di dissesto idrogeologico volti all’allontanamento e taglio di piante morte o irrimediabilmente compromesse, o parti di esse;

– rinfoltimento e reimpianto di popolamenti abbattuti da fenomeni di dissesto idrogeologico;

– scoronamento e conguaglio del terreno;

– opere di captazione e drenaggio acque superficiali;

– investimenti di consolidamento del versante danneggiato da fenomeni di dissesto idrogeologico con tecniche di ingegneria naturalistica;

– investimenti per il ripristino, delle opere e manufatti esistenti al servizio dei boschi.

TIPOLOGIA DI SPESE AMMISSIBILI

Sono considerate ammissibili tutte le spese sostenute dal beneficiario per lavori, acquisti e spese generali necessarie alla corretta esecuzione degli investimenti ammessi di cui al paragrafo precedente.

ENTITÀ E FORMA AGEVOLAZIONE

Il livello di aiuto è pari al 90% della spesa ammissibile.

La spesa ammissibile deve essere pari o superiore a € 10.000,00, fino ad un importo massimo di € 150.000,00.

Per il Tipo di intervento 8.4.1 l’importo messo a bando è pari a € 2.500.000,00.

SCADENZA

Le domande potranno essere presentate fino al 28.09.2017.

Mia Immagine