Trentino Alto Adige PSR 2014/2020. MISURA 4.2.1. CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO FINO AL 40% PER SOSTENERE PROGETTI VOLTI ALLA TRASFORMAZIONE, ALLA COMMERCIALIZZAZIONE E ALLO SVILUPPO DI PRODOTTI AGRICOLI.

I presenti criteri fissano i termini e le modalità operative inerenti la presentazione delle domande a valere sulla misura 4.2.1 “sostegno a investimenti a favore della trasformazione e commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli” del Programma di sviluppo rurale 2014 – 2020.

SOGGETTI BENEFICIARI

Possono beneficiare dell’aiuto le imprese singole o associate, che svolgono attività di trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli comprese le grandi imprese.

TIPOLOGIA DI INTERVENTI E SPESE AMMISSIBILI

Spese ammissibili per tutti i settori:

a) Spese generali

gli onorari di architetti, ingegneri e consulenti, compensi per consulenze in materia di sostenibilità ambientale e economica, compresi gli studi di fattibilità;
gli imprevisti nella misura del 3% sulle opere;
le spese tecniche sono riconosciute nella misura del 8% fino al limite di € 250.00,00 della spesa ammissibile.
b) Acquisto di terreni: le spese relative all’acquisto di terreni sono ammissibili nei limiti del 10% della spesa ammessa iniziale per lavori più la spesa ammessa alle voci spese tecniche ed imprevisti.

c) Punti vendita: è ammissibile la realizzazione ed il potenziamento di punti vendita aziendali volti alla promozione e alla valorizzazione dei prodotti di qualità.

Spese ammissibili per il settore lattiero-caseario:

la ristrutturazione e l’ampliamento delle strutture e degli impianti esistenti;
l’acquisto e la realizzazione delle strutture e degli impianti.
Spese ammissibili per il settore ortofrutticolo:

riconversione tecnologica di impianti frigo e di impianti ad atmosfera controllata;
adeguamento della capacità di frigoconservazione comprendente la realizzazione, la ristrutturazione, l’ampliamento e l’ammodernamento di strutture e di impianti adibiti al condizionamento, alla conservazione del prodotto.
Spese ammissibili per il settore vitivinicolo:

la ristrutturazione e l’ampliamento di enopoli esistenti;
l’acquisto e realizzazione di enopoli;
gli impianti di automazione a controllo logico per le diverse fasi della lavorazione compresi gli impianti per la gestione e depurazione dei reflui di scarico e gli impianti di refrigerazione;
l’acquisto e la riconversione tecnologica di linee di imbottigliamento e confezionamento.
ENTITÀ E FORMA AGEVOLAZIONE

I tassi di finanziamento sulla spesa ammessa sono i seguenti:

40% della spesa ritenuta ammissibile, per tutte le tipologie di iniziative regolate dal presente bando, ad eccezione di quanto specificato al punto successivo,
20% della spesa ritenuta ammissibile, per l’acquisto e la riconversione tecnologica di linee di imbottigliamento e confezionamento, nell’ambito del settore vitivinicolo.
Ai fini dell’ammissibilità a finanziamento l’importo minimo di spesa richiesto per ogni singola domanda di finanziamento deve essere pari ad almeno € 30.000,00.

La spesa massima ammissibile a contributo è pari a € 2.000.000,00.

Le risorse assegnate sono le seguenti:

€ 5.000.000,00 per le domande che verranno presentate dal giorno 15 ottobre 2017 al 15 novembre 2017;
€ 4.000.000,00 per le domande che verranno presentate dal giorno 15 ottobre 2019 al 15 novembre 2019.
SCADENZA

Le domande di contributo devono essere presentate:

dal 16 ottobre 2017 al 15.11.2017.
dal 15 ottobre 2019 al 15.11.2019.