Prestito agrario di MIGLIORAMENTO FONDIARIO/INVESTIMENTI.

Mia Immagine

Mia Immagine

Beneficiari:

Aziende agricole appartenenti alle seguenti categorie:

Coltivatori Diretti (CD);
Imprenditori Agricoli Professionali (IAP);
Società Agricole costituite nella forma di:
Società Cooperative
Società di persone (società semplici – s.n.c. – s.a.s.)
Società di capitali (s.r.l. – s.p.a.)
Società consortili
Associazioni e Consorzi che effettuano collettivamente la conduzione di una azienda agricola, manipolano, utilizzano, trasformano, vendono prodotti provenienti dalle aziende dei soci.

Finalità:

Scopo del prestito agrario di miglioramento è finanziare le opere di manutenzione e di miglioramento dell’azienda, il prodotto può essere utilizzato anche per acquisto/ampliamento della proprietà e la realizzazione di nuove opere di una certa consistenza quando, in considerazione della durata massima del finanziamento e dei proventi aziendali, la capacità di rimborso è congruente con la durata e l’entità del finanziamento.

Il finanziamento della specie è comunemente rivolto alle seguenti iniziative:

Acquisto terreni, immobili e realizzazioni impianti
Sistemazioni idraulica dei terreni, realizzazione o ripristino di fossati e di strade poderali
Installazione di recinti, frangivento e cancelli
Realizzazione o ristrutturazione di opere irrigue e costruzioni rurali (stalle, rimessaggi attrezzi e macchinari, depositi, tettoie, serre, cantine, ecc.)
Impianto di colture arboree ed erbacee (per esempio, vigneti, asparagiaie, ecc.)
Acquisto/ampliamento della proprietà

Durata:

Mutuo chirografario: Minimo 19 mesi – Massimo 120 mesi
Mutuo ipotecario: Massimo 240 mesi

Mia Immagine

Mia Immagine

Rispondi