........attendi qualche secondo.

#adessonews solo agevolazioni personali e aziendali.

per le ricerche su Google, inserisci prima delle parole di ricerca:

#adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

NUOVO SELFI EMPLOYMENT

Finalità

La misura finanzia con prestiti a tasso zero fino a 50.000 euro l’avvio di piccole iniziative imprenditoriali, promosse da NEET, donne inattive e disoccupati di lungo periodo, su tutto il territorio nazionale

 

Soggetti beneficiari

I soggetti destinatari dei contributi del Fondo SELFIEmployment sono: NEET, Donne

inattive e Disoccupati di lunga durata.

Rientrano tra i NEET i giovani, che alla data della presentazione della domanda, hanno aderito al Programma Garanzia Giovani, e che risultano:

  • essere di età compresa tra i 18 e i 29 anni al momento della registrazione al portale nazionale o regionale del Programma Garanzia Giovani;
  • essere non occupati intendendosi per tali i giovani per i quali non è presente un rapporto di lavoro attivo;
  • non essere inseriti in un regolare corso di studi (secondari superiori, terziari non universitari o universitari);
  • non essere inseriti in alcun corso di formazione, compresi quelli di aggiornamento per l’esercizio della professione o per il mantenimento dell’iscrizione a un Albo o Ordine professionale.

Coloro che sono iscritti a Garanzia Giovani dovranno attendere la conclusione della misura e successivamente riscriversi al Programma per poter accedere al Fondo in qualità di NEET

 

Le donne inattive sono coloro che al momento della presentazione della domanda:

– hanno già compiuto il 18esimo anno di età;

– non svolgono attività lavorativa e/o non sono titolari di partita IVA attiva;

– non fanno parte, in qualità di socio o amministratore, di una società iscritta al registro delle imprese e attiva

 

I disoccupati di lunga durata sono coloro che al momento della presentazione della domanda sono in possesso dei seguenti requisiti:

–  hanno compiuto 18 anni;

– hanno presentato, da almeno 12 mesi, una Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro (DID);

– non svolgono attività lavorativa e non sono titolari di partita IVA attiva ovvero sono lavoratori il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde a un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti ai sensi dell’articolo 13 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al D.P.R. n. 917/1986;

– non fanno parte, in qualità di socio o amministratore, di una società iscritta al registro delle imprese e attiva

Ai fini del computo dei 12 mesi è necessario che il disoccupato di lungo periodo abbia un’anzianità di disoccupazione pari a 365 giorni più 1 giorno

 

Forma giuridica per accesso al finanziamento

Possono chiedere i finanziamenti:

  • imprese individuali; società di persone; società cooperative/cooperative sociali, composte al massimo da 9 soci: a) costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive ; b) non ancora costituite, a condizione che vengano costituite entro 90 giorni dall’eventuale ammissione alle agevolazioni
  • associazioni professionali e società tra professionisti costituite da non più di 12 mesi rispetto alla data di presentazione della domanda, purché inattive

 

Incentivo

L’intervento finanzia al 100% progetti di investimento con un importo compreso tra 5.000 e 50.000 euro.  È possibile richiedere tre diverse tipologie di finanziamenti:

  • microcredito, da 5.000 a 25.000 euro
  • microcredito esteso, da 25.001 a 35.000 euro
  • piccoli prestiti, da 35.001 a 50.000 euro

 

Si tratta di finanziamenti agevolati senza interessi, senza garanzie, rimborsabili in 7 anni con rate mensili che partono dopo dodici mesi dall’erogazione del prestito.

 

Cosa si può finanziare

Possono essere finanziate le iniziative in tutti i settori della produzione di beni, fornitura di servizi e commercio, anche in forma di franchising, come ad esempio:

  • turismo (alloggio, ristorazione, servizi) e servizi culturali e ricreativi
  • servizi alla persona
  • servizi per l’ambiente
  • servizi ICT (servizi multimediali, informazione e comunicazione)
  • risparmio energetico ed energie rinnovabili
  • servizi alle imprese
  • manifatturiere e artigiane
  • commercio al dettaglio e all’ingrosso
  • trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, ad eccezione dei casi di cui all’articolo 1.1, lett. c), punti i) e ii) del Reg. UE n. 1407/2013;

 

Settori esclusi

Sono esclusi i settori della pesca e dell’acquacultura, della produzione primaria in agricoltura e, in generale, i settori esclusi dall’articolo 1 del Regolamento UE n. 1407/2013.

 

Spese ammissibili

Possono essere finanziate le seguenti spese:

  • strumenti, attrezzature e macchinari
  • hardware e software
  • opere murarie (entro il limite del 10% del totale delle spese in investimento ammesse)
  • spese di gestione quali: locazione di beni immobili e canoni di leasing; utenze;
  • servizi informatici, di comunicazione e di promozione;
  • premi assicurativi;
  • materie prime, materiale di consumo, semilavorati e prodotti finiti; salari e stipendi

 

 

Tempistica

Chi ottiene il finanziamento deve impegnarsi a costituire la società e individuare una sede operativa (se non già fatto in sede di domanda) entro 3 mesi dalla concessione del finanziamento e deve completare il programma di investimento entro 18 mesi dalla stipula del contratto di finanziamento.

La rete Adessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: