Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Dall’inferno dei debiti si può uscire. Lo racconta l’imprenditore Gianmario Bertollo, nel bel documentario «Può solo andare meglio», presentato  al cinema Caravaggio, e diretto da Francesca Della Ragione. Storia vera della caduta e della rinascita di un uomo. Una vita brillante: il successo come promotore finanziario, un matrimonio e la nascita del figlio Giacomo, affetto da una malattia metabolica rarissima e costosa non riconosciuta dal Sistema sanitario nazionale. Per curarlo accumula debiti, schiacciato dai creditori pensa anche di farla finita. Dopo aver toccato il fondo, scopre che una via d’uscita c’è: la legge Salva suicidi del 2012 (ora inserita nel Codice della crisi). E adesso il suo impegno è aiutare gli altri: famiglie, cittadini e imprenditori colpiti dalla crisi, dagli errori o semplicemente dalla sfortuna, negoziando i debiti sulle loro spalle. «Dal 2015 insieme a mia moglie Maria Sole abbiamo creato una società di consulenza per aiutare le persone sovraindebitate: circa 8 milioni in Italia. Lo abbiamo fatto quando siamo venuti a conoscenza della legge 3 del 2012 anti suicidi» spiega Bertollo, fondatore di Legge3.it. E prosegue: «Abbiamo voluto dar loro una seconda possibilità: ripartire da zero, pagando i debiti che si possono pagare e vedendosi annullati quelli che non si possono pagare». Un «supereroe» che regala la chance di ripartire a chi non ce le fa. In Italia quasi la metà dei suicidi è causata da ragioni economiche. Sono dati che arrivano dall’Osservatorio violenza e suicidio. Con questa legge Bertollo ha aiutato più di 177 famiglie. Attualmente la società ha oltre 1.200 pratiche in lavorazione che aumentano di 50 ogni mese. L’allarme resta alto, anche la Capitale è colpita dal fenomeno. «La nostra sede è qui a Roma, una delle città più indebitate, soprattutto nel privato. Chiunque ha una busta paga sicura, come gli statali, ha un finanziamento. Anche se non se lo meriterebbe. Purtroppo le società finanziarie non controllano il merito creditizio». Per uscire dal sovraindebitamento lancia una proposta: «In Germania è stato calcolato che con questa legge un euro investito per tirare fuori una persona dal sovaindebitamento si trasforma in sei euro nel bilancio dello Stato. Bisogna fare in modo che la legge possa essere usata da più persone possibili trasformando le difficoltà in risorsa». 

09 febbraio 2024

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui