Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


A cura della Redazione.

La Banca d’Italia ha pubblicato l’aggiornamento dei tassi medi (TEGM) validi per il terzo trimestre 2023. Mutui ipotecari ancora in crescita.

Con il comunicato del 28 giugno 2023 La Banca d’Italia ha pubblicato l’aggiornamento dei TEGM, i tassi effettivi globali medi da utilizzare come riferimento per il terzo trimestre 2023 (luglio, agosto e settembre) e i valori medi dei compensi di mediazione, rilevati ai sensi della Legge n. 108/96.

I TEGM sono segnalati dai soggetti intermediari alla Banca d’Italia tenendo conto delle Istruzioni per la rilevazione e dei chiarimenti forniti dal Ministero dell’Economia.

I tassi medi costituiscono la base per il calcolo dei cosiddetti “tassi soglia” oltre i quali gli interessi applicati dagli istituti di credito che erogano finanziamenti sono considerati usurari in base alla L. 108/96

La pubblicazione dei tassi soglia ai fini della determinazione dell’usura avviene ogni tre mesi ed il prossimo aggiornamento è previsto per la fine di settembre 2023.


Anche per questo trimestre si registra un nuovo rialzo dei tassi medi per quasi tutte le tipologie di finanziamento, più marcato per le categorie “credito personale”, “factoring” e “leasing strumentale”, con alcune lievi flessioni in determinate categorie.

Da segnalare inoltre il balzo in avanti del mutui a tasso variabile (dal 4,53% al 5,41%) ed il soprasso rispetto ai mutui a tasso fisso, che comunque salgono leggermente dal 5,34% al 5,38%.

Riportiamo di seguito i nuovi TEGM con i relativi tassi soglia relativi ai mutui ipotecari a tasso fisso e variabile.

  TEGM Tasso Soglia
Mutui ipotecari a tasso fisso:
5,38 % 10,725 %
Mutui ipotecari a tasso variabile:
5,41 % 10,7625 %

Compenso di mediazione percepito dai soggetti iscritti nell’elenco dei Mediatori Creditizi ex art. 128-sexies del TUB (valore percentuale sul capitale finanziato):

Finanziamenti alle imprese:
1,17 %
Finanziamenti alle famiglie:
5,52 %
Mutui ipotecari:
1,78 %

 


Calcolo del Tasso di Usura

Come di consueto, abbiamo aggiornato l’applicazione per il calcolo del tasso di usura disponibile sul nostro sito con i nuovi valori dei tassi soglia.

L’applicazione consente di calcolare facilmente il tasso di usura per tutte le operazioni di credito previste e di verificare se il tasso applicato supera o meno la soglia di usura, con la possibilità di effettuare analisi e controlli anche in periodi precedenti.

NOTA: Le categorie di operazioni sono indicate nel Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 27 settembre 2018 e nelle Istruzioni applicative della Banca d’Italia pubblicate nella Gazzetta Ufficiale n. 185 del 9 agosto 2016.


Comunicato della Banca d’Italia

La Banca d’Italia comunica i Tassi Effettivi Globali Medi (TEGM) applicati nel primo trimestre 2023 dagli intermediari, rilevati su delega del Ministero dell’Economia e delle Finanze ai sensi della Legge n.108/96 (antiusura) in base alle categorie omogenee di operazioni definite annualmente dal MEF stesso.

I valori medi derivanti dalla rilevazione statistica periodica, corretti per le eventuali variazioni dei tassi sulle operazioni di politica monetaria successive al trimestre di riferimento, costituiscono la base per il calcolo dei “tassi soglia”.

Questi ultimi rappresentano il limite oltre il quale gli interessi sono considerati “usurari”, da chiunque pretesi o incassati (art.644, comma 3 del codice penale, Legge n.108/1996, art.2).

Ai tassi rilevati è stata apportata una correzione al rialzo pari a circa 83 punti base in ragione delle variazioni del tasso BCE sulle operazioni di rifinanziamento principale (Legge n. 108/96, art.2).

La tabella dei TEGM è stata trasmessa al MEF che la pubblica nella Gazzetta Ufficiale mediante un apposito Decreto, contenente anche le “soglie di usura” valide per il terzo trimestre 2023.

I Decreti trimestrali riportano inoltre i valori della maggiorazione media dei tassi di mora contrattuali rispetto ai tassi di interesse corrispettivi, risultanti da una rilevazione statistica campionaria condotta a fini conoscitivi dalla Banca d’Italia, d’intesa con il Ministero.

I “decreti tassi” sono disponibili anche sul sito istituzionale del MEF; essi sono affissi dagli intermediari creditizi nei locali aperti al pubblico.

A fini informativi, la Banca d’Italia rende noti, altresì, i valori medi dei compensi di mediazione percepiti nel primo trimestre 2023 dai Mediatori Creditizi autorizzati, aggregati in tre categorie di operazioni.

La L. n.108/96 prevede il reato di mediazione usuraria nel caso in cui il compenso richiesto o incassato risulti sproporzionato rispetto all’opera di mediazione prestata, senza tuttavia stabilire una soglia.


Allegato:

Tassi di usura luglio-settembre 2023

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui