Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Il fotovoltaico è un pilastro nella transizione verso un sistema energetico sostenibile e basato su fonti rinnovabili. Oggi il panorama dei bonus statali per il fotovoltaico ha subito una serie di modifiche, ma in parallelo è stata raggiunta la Grid Parity.

Questo termine indica la parità di costi tra la produzione di energia elettrica tramite pannelli solari e l’acquisto di energia derivante da fonti di combustibili fossili. Andiamo allora alla ricerca degli incentivi a fondo perduto per pannelli solari e impianti fotovoltaici 2024 per privati sia nelle case e nei condomini e sia sui terreni:


  • Bonus ristrutturazione 50%

  • Superbonus 70%

  • Reddito Energetico 2024

Bonus ristrutturazione 50%

Il bonus ristrutturazione è un’agevolazione fiscale indirizzata ai contribuenti che intendono apportare miglioramenti alla propria casa. Questa misura prevede una detrazione del 50% sull’Irpef fino a un massimo di 96.000 euro. Rivolta a tutti i contribuenti, l’agevolazione copre le spese sostenute per interventi di ristrutturazione edilizia su immobili adibiti a uso abitativo, sia di proprietà che in locazione.

Tra gli interventi compresi rientra anche l’installazione di impianti fotovoltaici sul tetto, sul balcone o sulla facciata dell’edificio, compresi i relativi sistemi di accumulo. Nel caso in cui la detrazione venga concessa, viene ripartita in 10 rate annuali di uguale importo.

Superbonus 70%

Il Superbonus, una delle misure chiave per promuovere la transizione verso un’energia più sostenibile, offre incentivi per l’installazione di impianti solari fotovoltaici. Questa agevolazione si estende anche ai condomini, consentendo la realizzazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete elettrica e l’integrazione di sistemi di accumulo. L’installazione può avvenire su varie tipologie di edifici, inclusi gli edifici condominiali, le singole unità immobiliari all’interno del condominio e le unità immobiliari indipendenti con accesso esterno.

Il Superbonus può essere richiesto anche per l’installazione di impianti fotovoltaici su terreni adiacenti agli edifici oggetto di interventi di riqualificazione energetica, o su edifici diversi purché questi ultimi siano beneficiari dell’energia prodotta dall’impianto. La detrazione fiscale viene calcolata in base alle spese sostenute, con un limite massimo di 48.000 euro per singola unità immobiliare e un massimo di 2.400 euro per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare.

Nel caso in cui l’installazione dell’impianto fotovoltaico avvenga insieme a un intervento di ristrutturazione edilizia, il limite di spesa è ridotto a 1.600 euro per ogni kW di potenza nominale. Il Superbonus può essere richiesto solo se l’installazione dell’impianto fotovoltaico è accompagnata da interventi di efficienza energetica o antisismica previsti dalla normativa vigente.

Reddito Energetico 2024

Una nuova iniziativa volta a sostenere le famiglie italiane in difficoltà economica è stata introdotta con il decreto del 8 agosto 2023: il “fondo nazionale reddito energetico”. Questo fondo, con un budget totale di 200 milioni di euro per gli anni 2024 e 2025, mira a promuovere l’installazione di impianti fotovoltaici per l’autoconsumo.

L’obiettivo è garantire l’accesso semplificato all’energia rinnovabile per le famiglie con un Isee inferiore a 15.000 euro o a 30.000 euro, se hanno almeno quattro figli a carico. Il fondo, di natura rotativa, si concentre sulle regioni del Mezzogiorno, tra cui Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia.

Il decreto prevede un contributo in conto capitale per la realizzazione degli impianti fotovoltaici che devono essere installati su coperture, superfici o aree di proprietà del beneficiario. Le installazioni devono rispettare alcuni criteri, tra cui una potenza nominale compresa tra 2 e 6 kilowatt, e non possono superare la potenza nominale consentita per la connessione.

Il fondo può essere integrato con versamenti volontari da parte di enti pubblici centrali, regionali e provinciali, nonché da organizzazioni pubbliche e no-profit. Questa iniziativa rappresenta un passo significativo verso la promozione dell’energia sostenibile e l’aiuto alle famiglie in difficoltà economica.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui