Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Cos’è e a cosa serve il Bonus Partite Iva 2024?

Il Bonus Partite Iva, ufficialmente noto come Indennità Straordinaria di Continuità Reddituale e Operativa (ISCRO), è un sostegno economico introdotto per aiutare i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata INPS che hanno subito un calo del fatturato a causa della pandemia di Covid-19 e delle successive crisi.

Requisiti per richiederlo

Per poter richiedere il Bonus Partite Iva 2024, è necessario rispettare alcuni requisiti specifici:

  • Iscrizione alla Gestione Separata INPS: è fondamentale essere iscritti alla Gestione Separata INPS come lavoratore autonomo.
  • Reddito annuale: il reddito annuale derivante da lavoro autonomo non deve superare i 12.000 euro.
  • Calo del fatturato: è necessario dimostrare un calo del fatturato di almeno il 30% nel 2023 rispetto al 2022.
  • Assenza di pensioni o impieghi: non si deve essere titolari di pensione di vecchiaia, assegni di invalidità ordinaria, pensioni di indennità o essere dipendenti di imprese con più di 25 dipendenti.
  • Regolarità con i contributi: è fondamentale essere in regola con il pagamento dei contributi INPS.
  • Richiedi informazioni

Importo del Bonus e modalità di erogazione

L’importo del Bonus Partite Iva 2024 non è fisso, ma viene calcolato in base al 25% del reddito da lavoro autonomo dichiarato nei due anni precedenti a quello di presentazione della domanda. L’indennità mensile varia da un minimo di 250 euro ad un massimo di 800 euro, ed è erogata per un massimo di 6 mesi.

Come presentare la domanda

La domanda per il Bonus Partite Iva 2024 può essere presentata esclusivamente in modalità telematica a partire dal 1° marzo 2024 fino al 31 ottobre 2024. Per farlo, è necessario accedere al sito INPS utilizzando le proprie credenziali SPID o CIE.

Novità 2024 e rispetto al 2023

Rispetto al 2023, il Bonus Partite Iva 2024 presenta alcune importanti novità:

  • Reddito massimo aumentato: il limite di reddito massimo per accedere al bonus è stato innalzato da 8.000 euro a 12.000 euro.
  • Calo del fatturato ridotto: la percentuale minima di calo del fatturato richiesta per ottenere il bonus è stata ridotta dal 50% al 30%.
  • Domanda esclusivamente telematica: la procedura di domanda è disponibile unicamente in modalità telematica tramite il sito INPS.
  • Richiedi informazioni

Esempi concreti

Per facilitare la comprensione, ecco alcuni esempi concreti:

  • Un lavoratore autonomo che ha dichiarato un reddito di 10.000 euro nel 2021 e 9.000 euro nel 2022, e ha subito un calo del fatturato del 40% nel 2023 rispetto al 2022, potrà ricevere un Bonus Partite Iva mensile pari al 25% di 9.500 euro (media dei redditi 2021-2022), ovvero circa 237 euro.
  • Un lavoratore autonomo con un reddito annuale di 15.000 euro non potrà accedere al bonus, in quanto supera il limite massimo di reddito previsto.
  • Un lavoratore autonomo che ha subito un calo del fatturato del 25% nel 2023, pur rispettando gli altri requisiti, non potrà richiedere il Bonus Partite Iva in quanto la percentuale minima di calo richiesta è del 30%.
  • Richiedi informazioni

 

  • #BonusPartiteIva2024 #ISCRO2024 #AiutoLavoratoriAutonomi #SostegnoReddito #INPS #Governo #PartiteIva #Freelance #LavoroAutonomo #CrisiEconomica Focus sui requisiti: #RedditoMinimo #CaloFatturato #ContributiPrevidenziali #AnniIscrizione #RedditiPassati Focus su come richiedere il bonus: #DomandaOnline #INPSiter #Scadenza31Ottobre #DocumentiRichiesti #Assistenza Focus sugli importi: #Fino800Euro #Minimo250Euro #SeiMesilità #PagamentoMensile Altri hashtag: #Nostralavoro #TutelaLavoratori #GiustaIndennità #Italia #Sostegno #Emergenza #Covid19 #BonusPartiteIva2024: finalmente un aiuto concreto per i lavoratori autonomi! #ISCRO2024 #SostegnoReddito #RichiediSubito il tuo #BonusPartiteIva2024! Scadenza 31 ottobre. Info su #INPSiter. #ISCRO2024 #AiutoLavoratoriAutonomi #RedditoCrollato? C’è l’indennità #ISCRO2024: fino a 800€ per 6 mesi. #BonusPartiteIva2024 #Governo #PartiteIva in difficoltà? Non siete soli! #BonusPartiteIva2024 e #ISCRO2024 vi sostengono. #INPS #LavoroAutonomo




 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui