Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Scopriamo gli incentivi per l’acquisto di auto elettriche previsti nel resto d’Europa. Germania, Francia, Spagna, Svezia, Portogallo e tutti gli altri Paesi UE

Gli incentivi alle auto elettriche in Europa rappresentano una misura di sostegno essenziale per il programma di elettrificazione che punta ad arrivare allo stop alla vendita di benzina e diesel in UE nel 2035. Tali incentivi auto possono essere introdotti in vari modi. Ad esempio, c’è chi, come l’Italia, stanzia un contributo per abbattere il prezzo di listino delle vetture e chi invece si limita ad applicare dei benefici fiscali. Stando all’ultima rilevazione ACEA aggiornata al 2024, solo 6 Paesi membri dell’UE non offrono alcun incentivo per l’acquisto, mentre 17 Stati su 27 prevedono benefit sulle auto elettriche aziendali e appena 5, tra cui l’Italia, sull’installazione di colonnine di ricarica. Scopriamo nel dettaglio gli incentivi e i benefici fiscali sulle auto elettriche che vengono applicati dagli altri 26 Paesi dell’Unione Europea.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN AUSTRIA

  • Contributo per l’acquisto: fino a fine 2024 per l’acquisto di nuove auto elettriche e a idrogeno, con prezzo di listino lordo entro 60.000 euro, è previsto un incentivo di 5.000 euro, di cui 2.000 garantito dalle Case. Sono disponibili incentivi aggiuntivi garantiti dagli enti locali che possono essere sommati ai bonus statali.
  • Agevolazioni fiscali: detrazione IVA ed esenzione bollo auto per chi acquista auto a zero emissioni.
  • Infrastrutture di ricarica: incentivi per 600, 900 e 1.800 euro.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN BELGIO

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: totale deducibilità fiscale di ogni auto elettrica acquistata fino al 2026 (con una riduzione al 65,5% entro il 2031); in base alla regione, sono presenti ulteriori benefici fiscali.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN BULGARIA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione del bollo auto per i veicoli elettrici.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN CROAZIA

  • Contributo per l’acquisto: 9.000 euro per le auto elettriche, 5.000 euro per le plug-in. Incentivi validi fino al 31 dicembre 2024 per veicoli fino a 50.000 euro.
  • Agevolazioni fiscali: per i veicoli elettrici c’è l’esenzione dalla tassa ambientale speciale.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE A CIPRO

  • Contributo per l’acquisto: fino a 12 mila euro in caso di rottamazione e acquisto di un’auto con emissioni inferiori ai 50 grammi di CO2 al chilometro e costo inferiore a 80 mila euro; fino a 19 mila euro sull’acquisto di un’auto elettrica (costo inferiore a 80 mila euro) + 1.000 euro in caso di rottamazione
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di acquisto e tariffa minima per quella di possesso dei veicoli con emissioni di Co2 inferiori ai 120 g/km.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

Auto elettriche incentivi

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN DANIMARCA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: le auto elettriche pagano il 40% della tassa di immatricolazione, godono di una detrazione di 165.500 corone danesi e sono esentate dal supplemento dell’imposta di registro in base alle emissioni di CO2. Il bollo auto viene calcolato sui consumi di carburante dichiarati: le auto a zero emissioni pagano l’aliquota semestrale minima di 390 corone danesi nel 2024.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN ESTONIA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi auto elettriche fino a 5.000 euro per i privati e fino a 4.000 euro per le persone giuridiche.
  • Agevolazioni fiscali: nessuna.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN FINLANDIA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: le auto elettriche sono esentate dal pagamento della tassa di registrazione. Per le aziende c’è una detrazione di 170 euro al mese per le auto elettriche fino al 2025.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN FRANCIA

  • Contributo per l’acquisto: il valore dello sconto, da 1.500 a 7.000 euro per auto fino a 47.000 euro di prezzo, tiene conto delle emissioni dei veicoli lungo tutto il ciclo vitale (una mossa per mettere fuori gioco le auto elettriche cinesi) e del reddito dei richiedenti.
  • Agevolazioni fiscali: le Regioni prevedono un’esenzione (totale o 50%) sulla tassa d’acquisto per i veicoli a motore alternativo (cioè elettrico, ibrido, a gas (GPL e GNC) ed etanolo/benzina. Le auto aziendali con emissioni inferiori ai 60 grammi di CO2 al chilometro sono esentate dalla tassa basata sulle emissioni.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN GERMANIA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione di 10 anni del pagamento della tassa di possesso per le auto elettriche e a idrogeno immatricolate fino al 31 dicembre 2025. Previsti anche sgravi per le auto aziendali BEV.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN GRECIA

  • Contributo per l’acquisto: 30% di cashback sul prezzo di listino delle auto elettriche entro 50.000 euro, con un cashback massimo di 8.000 euro. Extra di 1.000 euro in caso di rottamazione auto di almeno 10 anni di età e se l’acquirente ha meno di 30 anni.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di registrazione per le auto elettriche, riduzione del 75% per le plug-in fino a 50 g/km e del 50% per le altre plug-in e per tutte le ibride. Niente tassa di possesso per le auto sotto i 122 g/km di CO2 (ciclo WLTP). Le auto elettriche non vengono considerate nel sistema di presunzione del reddito personale. Sono previste agevolazioni anche per le auto elettriche aziendali.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN IRLANDA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi fino a 5.000 euro per le auto elettriche e per le plug-in entro 50 g/km di CO2 e un’autonomia completamente elettrica di almeno 50 km. Fino a 3.800 euro per i furgoni elettrici.
  • Agevolazioni fiscali: sconti sulla tassa d’immatricolazione (per le elettriche si paga la tariffa minima di 120 euro all’anno e per le plug-in fino a 50 g/km quella ridotta di 140 euro) e sulla tassa di possesso con applicazione del ‘‘Benefit-in-kind concession’ a favore di auto e furgoni elettrici con valore di mercato inferiore a 50.000 euro. Le auto elettriche sono esentate dalle tasse sulle emissioni di NOx.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LETTONIA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa d’immatricolazione (solo in caso di prima immatricolazione) per i veicoli elettrici nuovi e dal bollo auto per le auto che emettono fino a 50 g/km di CO2.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LITUANIA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi all’acquisto di 2.500 euro per un veicolo elettrico M1 usato con prima immatricolazione dopo il 2 aprile 2016, e di 5.000 euro per un nuovo veicolo elettrico M1. Ulteriori 1.000 euro di bonus se si rottama un vecchio diesel o benzina M1 posseduto da almeno 12 mesi.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa d’immatricolazione per i veicoli elettrici nuovi. Bonus a partire da 4 mila euro per le aziende che scelgono auto elettriche.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN LUSSEMBURGO

  • Contributo per l’acquisto: 8.000 euro per l’acquisto di auto elettriche fino a 18 kWh e 3.000 euro per quelle oltre 18 kWh. 1.500 euro per le ibride plug-in fino a 50 g/km.
  • Agevolazioni fiscali: le auto elettriche pagano solo il 50% della tassa amministrativa e la tariffa minima di 30 euro all’anno del bollo auto.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE A MALTA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi fino a 11.000 euro per i privati e fino a 20.000 euro per le aziende, con ulteriore bonus se si rottama un veicolo vecchio di almeno 10 anni.
  • Agevolazioni fiscali: i veicoli che emettono meno di 100 g/km di CO2 pagano la tariffa minima sia della tassa d’immatricolazione che di quella di possesso.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE NEI PAESI BASSI

  • Contributo per l’acquisto: il governo olandese ha varato un piano di incentivi per chi acquista o prende in leasing un veicolo elettrico, compatibile la deduzione degli investimenti per la riduzione dell’inquinamento ottenuto dall’acquisto di veicoli commerciali e taxi elettrici.
  • Agevolazioni fiscali: i veicoli a zero emissioni sono esentati sia della tassa d’immatricolazione che di quella di possesso. Tassa di possesso al 50% per le plug-in.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

Incentivi auto

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN POLONIA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi all’acquisto tra 18.750 e 27.000 PLN per le auto elettriche con prezzo inferiore a 225.000 PLN
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dall’imposta sugli acquisti per le auto elettriche e plug-in sotto i 2.000 cc. La tassa di possesso è deducibile fino a 225.000 PLN per le auto elettriche.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN PORTOGALLO

  • Contributo per l’acquisto: i privati possono contare su un bonus di 3.000 euro per acquistare nuove auto elettriche con un prezzo di acquisto fino a 62.500 euro, limitato a un veicolo a persona. Per le aziende il bonus si riduce a 6.000 euro ed è utilizzabile per veicoli elettrici nuovi di categoria N1.
  • Agevolazioni fiscali: le auto elettriche possono contare sull’esenzione dal pagamento della tassa di immatricolazione e di possesso.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN REPUBBLICA CECA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi solo per enti governativi statali e locali, oltre che per auto aziendali.
  • Agevolazioni fiscali: i veicoli che emettono fino a 50 g/km di CO2 sono esentati dalle spese di immatricolazione (e hanno una targa speciale); prevista inoltre l’esenzione dalle vignette per i veicoli entro 3,5 t che emettono fino a 50 g/km di CO2 e l’esenzione dal pedaggio per i veicoli oltre 3.5 t che emettono fino a 50 g/km di CO2.
  • Infrastrutture di ricarica: il Governo ha stanziato 6 miliardi di corone ceche per sviluppare l’infrastruttura di ricarica nel Paese.

ricarica auto elettriche

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN ROMANIA

  • Contributo per l’acquisto: allo scopo di rinnovare il parco circolante la Romania mette sul piatto 3.300 euro per acquistare auto ibride fino a 150 g/km di CO2 (con rottamazione), 2.500 euro per una nuova plug-in fino a 80 g/km di CO2 e 5.000 euro per una nuova auto elettrica, anche senza rottamazione.
  • Agevolazioni fiscali: bollo auto gratis per le auto elettriche.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SLOVACCHIA

  • Contributo per l’acquisto: nessuno.
  • Agevolazioni fiscali: la tassa di registrazione delle auto elettriche costa al massimo 33 euro mentre il bollo auto è gratuito. Inoltre, i costi di elettriche e plug-in sono ammortizzati per 2 anni.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SLOVENIA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi fino a 4.500 euro per le auto elettriche
  • Agevolazioni fiscali: la tassa di registrazione delle auto che emettono meno di 110 g/km di CO2 gode della tariffa minima (0,5%).
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.

Incentivi auto

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SPAGNA

  • Contributo per l’acquisto: fino al 31 luglio 2024 lo schema degli incentivi prevede, riguardo le automobili, un bonus da 4.500 e 7.000 euro per elettriche e idrogeno e tra 2.500 e 5.000 euro per le plug-in. L’importo del contributo varia in base all’eventuale rottamazione di un vecchio veicolo. Ci sono inoltre incentivi per l’acquisto di mezzi commerciali, sia per i privati che per le aziende.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassazione speciale per i veicoli che emettono fino a 120 g/km di CO2. Inoltre, nelle principali città (come Madrid, Barcellona, Saragozza, Valencia e altre) riduzione del 75% del bollo auto. Esenzione dell’IVA nelle Isole Canarie.
  • Infrastrutture di ricarica: sempre fino al 31 luglio 2024 ci sono contributi fino al 70% per l’installazione di punti di ricarica.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN SVEZIA

  • Contributo per l’acquisto: nuovi incentivi per auto elettriche sono attesi nella seconda metà del 2024.
  • Agevolazioni fiscali: in Svezia si paga una tassa di circolazione annuale molto bassa (360 corone, circa 35 euro) per i veicoli a emissioni zero e plug-in elettrico/benzina.
  • Infrastrutture di ricarica: detrazione fiscale del 50% sui costi per l’acquisto e l’installazione di punti di ricarica domestici.

INCENTIVI AUTO ELETTRICHE IN UNGHERIA

  • Contributo per l’acquisto: incentivi per l’acquisto di un’auto elettrica dell’importo di 7.350 euro per vetture dal prezzo lordo fino a 32.000 euro e di 1.500 euro per vetture dal prezzo lordo compreso tra 32.000 e 44.000 euro.
  • Agevolazioni fiscali: esenzione dalla tassa di acquisto e di possesso per le auto elettriche e plug-in. Anche per le aziende.
  • Infrastrutture di ricarica: nessun incentivo.
Sicurauto Whatsapp Channel



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui