Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


(Adnkronos) – Il decreto legge detto ‘Salva Casa’ è “uno strumento sicuramente positivo, posto in essere dal governo Meloni e dal ministro Salvini in particolare, perché risponde a delle esigenze dei cittadini di regolarizzazioni. Così come è strutturato è un primo passo di un Piano più ampio, perché la materia è complessa e quindi viene visto come un inizio di un iter di semplificazioni proprio per il cittadino ma che si dovrà estendere anche agli operatori del settore che proprio focalizzano l’attenzione sul tema della casa”. Così, con Adnkronos/Labitalia, Paolo Crisafi, presidente di Remind, l’associazione portavoce del comparto immobiliare allargato agli altri settori produttivi della Nazione, commenta il decreto sulla casa varato dal governo. Secondo Crisafi, il decreto “sicuramente agevolerà le compravendite, e cittadini all’interno della propria abitazione per essere più funzionali e anche essere in regola”. Un primo passo che, secondo Crisafi, in edilizia dovrà essere seguito da altri interventi. “Sicuramente dobbiamo agire sul Testo unico, va proprio riformato, semplificato, modernizzato, attualizzato perché le esigenze sono cambiate sia da parte dei professionisti sia degli operatori che dei cittadini nelle loro abitazioni”, ribadisce.  “Abbiamo visto con il Covid come, ad esempio, è cambiato -aggiunge- anche il nostro modo di essere a casa. Dobbiamo cercare di agevolare la qualità della vita delle persone all’interno dei propri immobili, dei propri spazi. E l’orientamento del governo è proprio di essere rigoroso da un lato e dall’altro di cercare di venire incontro laddove possibile”, sottolinea. “E come Remind -aggiunge- abbiamo proprio un ‘pensatoio’ dove mettiamo insieme imprese, istituzioni e esponenti della società civile per cercare di ascoltare e poi di porre rimedio” alle criticità esistenti.  E per Crisafi nel settore la riflessione deve essere complessiva e allargarsi ad altri ambiti. “Bisogna cercare di parlare sempre -sottolinea- con l’Europa, con le normative europee”. E facendo un parallelo tra il decreto salva-casa e quello europeo delle cosiddette ‘case green’ Crisafi sottolinea che “questi provvedimenti tra di loro si devono parlare perché è sempre la stessa tematica: la casa, quindi la dobbiamo mettere in sicurezza, la dobbiamo regolarizzare, la dobbiamo efficientare, la dobbiamo rendere fruibile al cittadino. E quindi questo coordinamento è un primo passo di una serie di disposizioni, una serie di misure che il governo sta valutando e per le quali noi stiamo cercando di dare un contributo affinchè si ‘parlino’ tra di loro”, sottolinea.  Per Crisafi, negli anni “è mancata questa visione di sistema e purtroppo andiamo sempre sull’emergenza o sulle esigenze. È fondamentale invece avere questa visione sia di sistema, sia di lungo periodo, ma con un percorso che sia sequenziale”, conclude.  —lavoro/normewebinfo@adnkronos.com (Web Info)

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui