Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Pesaro, 30 ottobre 2023 – Lo sanno in pochi, ma dall’inferno si può uscire. Come ha fatto un imprenditore di Gabicce mare, A.B. fallito con la sua azienda e schiacciato dai creditori sotto il peso di 15 milioni di euro di debiti, tra fornitori, tasse e sanzioni. Grazie alla legge “salva suicidi” del 2012 si è liberato da pignoramenti e creditori pagando 55mila euro, ossia tutto quello che poteva versare.

Legge anti suicidi, maxi sconto a imprenditore di Gabicce

Per il giudice del tribunale di Pesaro, questo sforzo è stato sufficiente all’imprenditore per sanare il passato perché ha riconosciuto che il comportamento del debitore era stato lineare e senza dolo. Per riuscire a dimostrare tutto questo però non è stata una passeggiata.

Racconta il commercialista, dottor Niccolò Di Bella, dello studio Korus Partners di Pesaro: “Siamo partiti dopo aver accertato che il nostro assistito non si era mai comportato con dolo per la creazione del debito, aveva rispettato fin quando ha potuto i suoi impegni ritrovandosi impigliato nei comportamenti sbagliati di altri. L’accertamento delle Entrate era già diventato definitivo per un errore di chi rappresentava legalmente in precedenza l’imprenditore.

A quel punto, abbiamo preparato un piano di rientro chiedendo al giudice di allora, il dottor Davide Storti, di poter aderire alla legge salvasuicidi che ha poi avuto degli aggiornamenti nel 2019 con l’approvazione del ’codice della crisi’ che ha aumentato le chance per ripartire a chi non una volta ce l’ha fatta”. Continua il dottor Di Bella: “Il nostro assistito ha messo a disposizione subito le sue risorse, ossia buona parte del suo stipendio per creare una provvista che servisse a pagare la procedura e a dimostrare le sue genuine intenzioni.

La procedura, durata cinque anni, si è chiusa nei giorni scorsi con l’approvazione del rientro in percentuale dei debiti. E questo ha consentito ad una famiglia che ha vissuto per anni nella disperazione di riprendere a vivere a testa alta. Ne abbiamo circa 50 di casi simili che stiamo avviando a soluzione. Purtroppo nessuno o pochi conoscono questa possibilità”.

Scrive il giudice nel provvedimento per l’imprenditore di Gabicce: “I liquidatori hanno dato atto che ha cooperato al regolare svolgimento della procedura, fornendo informazioni e documentazione utile, non ha ritardato la procedura, ha versato alla procedura la quota di stipendio, la condizione di squilibrio non era dipesa da un ricorso colposo e sproporzionato al credito e non risultano atti commessi in frode ai creditori”. Per questo, i suoi debiti sono stati cancellati. Per sempre.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui