Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Il 2024 porta con sé importanti novità per le lavoratrici mamma grazie al nuovo Bonus Mamme, inserito nella Manovra 2024 ed inoltre c’è un secondo Bonus da 150 euro immediato con App. Questa misura è volta a sostenere le famiglie, promuovere la natalità e migliorare l’occupazione femminile, incrementando il netto in busta paga per le mamme che lavorano come dipendenti.

Dettagli del Bonus Mamme
Il Bonus Mamme 2024 prevede un esonero dai contributi previdenziali per le dipendenti a tempo indeterminato con almeno due figli nel 2024 e tre figli dal 2025, fino a un massimo di 3.000 euro annui. Questo esonero si aggiunge al taglio del cuneo fiscale, che riduce il contributo IVS (Invalidità, Vecchiaia e Superstiti) o FAP (Fondo di Accantonamento Pensionistico) a seconda che si tratti di dipendenti privati o pubblici.

Applicazione del Bonus
Il taglio dei contributi sarà applicato direttamente in busta paga, previa domanda da parte della lavoratrice. Per i periodi di paga dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2026, l’esonero è previsto per le lavoratrici madri di tre o più figli, sino al compimento del diciottesimo anno di età del figlio più piccolo. Dal 1° gennaio 2024 al 31 dicembre 2024, l’esonero contributivo spetta anche alle lavoratrici madri di due figli, a condizione che il figlio più piccolo abbia un’età inferiore ai 10 anni.

La soglia massima di esonero della contribuzione dovuta dalla lavoratrice è pari a 250 euro mensili (3.000 euro annuali). Per i rapporti di lavoro instaurati o risolti nel corso del mese, l’esonero sarà riproporzionato a 8,06 euro per ogni giorno di fruizione.

Richiesta del Bonus
Per usufruire del bonus, le lavoratrici devono comunicare al datore di lavoro o all’INPS di possedere i requisiti necessari, indicando in un’autodichiarazione il numero dei figli a carico e i relativi codici fiscali. Il datore di lavoro inserirà poi la richiesta di esonero nella denuncia retributiva, mentre l’INPS verificherà l’esistenza del requisito.

Nuova App per Richiedere il Bonus
Per facilitare la procedura, è introdotta una nuova applicazione denominata “Utility esonero lavoratrici madri”. La lavoratrice mamma può trasmettere direttamente all’INPS le informazioni relative ai codici fiscali e ai dati anagrafici dei propri figli tramite questa app per ottenere 150 euro di Bonus. L’utilizzo dell’app è limitato ai casi in cui i codici fiscali dei figli non siano stati già inseriti nei flussi UNIEMENS.



 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui