Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Fondo FASI: addebito contributi del secondo trimestre

Il 31 maggio è l’ultimo giorno utile per effettuare il versamento al Fondo FASI dei contributi integrativi per i dirigenti industriali relativi al trimestre aprile-giugno 2024

Sono stati inviati, via rete interbancaria, gli addebiti (RID) relativi ai contributi dovuti per il 2° trimestre 2024, con scadenza 30 maggio 2024.

Il versamento delle quote trimestrali deve essere effettuato entro, rispettivamente a ciascun trimestre, il 28 febbraio, 31 maggio, 31 agosto e 30 novembre, facendo riferimento alla situazione effettiva rilevata il primo giorno del trimestre stesso.

I contributi trimestrali sono sempre dovuti interamente, anche quando intercorra una cessazione d’iscrizione nel corso del trimestre. Solo in caso di iscrizione nel corso del trimestre, il contributo relativo dovuto è calcolato in ratei mensili.

I contributi dovuti dai dirigenti in servizio, o in indennità sostitutiva del preavviso, presso imprese aderenti al Fasi devono essere trattenuti dalle competenze individuali e versati direttamente dalle imprese stesse, utilizzando le modalità ad esse dedicate (Aziende: versare i contributi).

Tutti gli altri dirigenti sono tenuti a versare in proprio i contributi dovuti, con le modalità di seguito descritte.
– l’addebito diretto SEPA DIRECT DEBIT (SDD);
– il bollettino bancario denominato “bollettino freccia”;
– il bonifico Bancario con causale di versamento generata nell’area riservata.

I Dirigenti che non hanno ritenuto di utilizzare la domiciliazione bancaria dei contributi (addebito diretto SEPA), dovranno trimestralmente versare al Fasi, con le scadenze sopra indicate, i contributi previsti utilizzando esclusivamente i “bollettini freccia” (bollettini bancari) pre-intestati, o, in alternativa, effettuando il bonifico bancario con causale di versamento generata tramite apposita funzione all’interno dell’Area Riservata.
I Dirigenti che versano in proprio i contributi trimestrali previsti e che hanno espresso il consenso al pagamento attraverso l’addebito automatico sul proprio conto corrente bancario (SEPA ex RID), non dovranno effettuare altri versamenti (a meno di eventuali contributi arretrati).

I contributi da versare al Fasi per l’anno 2024, per le diverse fattispecie di iscrizione ed indipendentemente dal nucleo familiare assistito, ad eccezione degli eventuali genitori iscritti per i quali è previsto un contributo aggiuntivo di € 510,00 trimestrali (€ 2.040,00 annuali) – possono così riepilogarsi:

a. Dirigenti in servizio, appartenenti ad Aziende che versano al Fondo il contributo per l’assistenza ai Dirigenti in servizio:
• il contributo individuale trimestrale è pari ad € 280,00 (€ 1.120,00 annuali) ovvero ai ratei mensili, nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario.

b. Dirigenti in servizio, appartenenti ad Aziende che non versano al Fondo il contributo per l’assistenza ai Dirigenti in servizio, nonché Dirigenti in aspettativa già iscritti al Fasi:
• il contributo da versare trimestralmente è pari alla somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali), ovvero ai ratei mensili nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario;

c. Dirigenti pensionati, indipendentemente dalla data di pensionamento:
• il contributo individuale trimestrale è pari ad € 400,00 (€ 1.600,00 annuali), ovvero ai ratei mensili nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario.

d. Titolari di pensione di reversibilità o superstiti di Dirigente iscritto alla data del decesso:
• il contributo individuale trimestrale è pari ad € 400,00 (€ 1.600,00 annuali).

e. Dirigenti pensionati, titolari di pensione di reversibilità o superstiti, iscritti in via convenzionale:
• il contributo da versare trimestralmente è pari alla somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali), ovvero ai ratei mensili nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario.

f. Prosecutori volontari dei contributi previdenziali:
• il contributo da versare trimestralmente è pari somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali), ovvero ai ratei mensili nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario.

g. Dirigenti di Aziende tenute al versamento dei contributi al Fasi, già iscritti al Fondo alla data di risoluzione del rapporto di lavoro, non ancora pensionati che usufruiscono dell’indennità sostitutiva del preavviso, purché presentino richiesta al Fasi di mantenere l’iscrizione entro due mesi dalla data di cessazione del rapporto di lavoro, dandone contestualmente comunicazione alla propria Azienda:
• il contributo individuale trimestrale è pari ad € 280,00 (€ 1.120,00 annuali), limitatamente al periodo coperto da indennità sostitutiva del preavviso, a partire dalla fine del trimestre nel corso del quale è intervenuta la cessazione del rapporto di lavoro e sino alla scadenza del trimestre nel corso del quale ha avuto fine il periodo coperto da indennità.

h. Dirigenti già iscritti al Fondo che risolvano il rapporto di lavoro senza riconoscimento del preavviso, né lavorato né sostituito dalla corrispondente indennità, limitatamente ad un periodo di sei mesi dalla fine del trimestre nel corso del quale è intervenuta la cessazione del rapporto di lavoro, solo nel caso in cui presentino al Fasi domanda di mantenimento dell’iscrizione entro due mesi dalla data di risoluzione del rapporto di lavoro:
• il contributo da versare trimestralmente è pari alla somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali).

i. Dirigenti di Aziende contribuenti al Fasi che vadano ad operare alle dipendenze di una Azienda estera controllata/controllante o collegata all’Azienda contribuente, o comunque che appartenga, come controllata o collegata, allo stesso gruppo di cui fa parte l’Azienda contribuente al Fasi:
• senza diritto alle prestazioni: versando un contributo trimestrale figurativo pari ad € 400,00 (€ 1.600,00 annuali);
• con diritto alle prestazioni: versando un contributo trimestrale pari alla somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali).

j. Dirigenti non ancora in pensione che hanno perso la relativa qualifica, a condizione che abbiano precedentemente maturato un’anzianità di iscrizione al Fondo di almeno 2 anni:
• il contributo trimestrale da versare è pari alla somma del contributo individuale di € 280,00 e del contributo Aziendale di € 545,00, per un totale di € 825,00 (€ 3.300,00 annuali), ovvero ai ratei mensili nel caso di nuova iscrizione al Fondo nel corso del trimestre di calendario.

di Assia Olivetta

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui