Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri di oggi
si dovrà attendere solo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del
Decreto Legge recante “Disposizioni urgenti in materia di
semplificazione edilizia e urbanistica” (Decreto Salva Casa 2024)
che renderà immediatamente operative le modifiche apportate al
d.P.R. n. 380/2001 (Testo Unico Edilizia).

Un provvedimento normativo votato alla migliore gestione delle
piccole difformità edilizie che come affermato dal Ministro delle
Infrastrutture e dei Trasporti Matteo Salvini “una volta
pubblicato in Gazzetta Ufficiale entrerà nelle case di milioni
italiani in maniera positiva risolutiva
”.

In conferenza stampa il Ministro Salvini ha parlato di una
“rivoluzione liberale” citando, ad esempio, il passaggio dal
silenzio rigetto al silenzio assenso sulle istanze di sanatoria
delle piccole difformità edilizie (il nuovo art. 36-bis inserito
nel Testo Unico Edilizia).

Ci sono interventi sulle piccole irregolarità che
riguardano la vita di tutti i giorni
– ha anticipato il
Minostro Salvini – vetrate, tende, verande, soppalchi, gradini,
grondaie, finestre, pareti e porte interne, tutto quello che c’è
all’interno delle abitazioni. Quindi non è un condono sull’esterno
della villa abusiva con piscina e tre piani costruiti in più senza
autorizzazione. La maggioranza delle case italiani ha questo
problema decennale di una suddivisione dei locali interna diverso
rispetto alla piantina originale che non comporta alcun carico
diverso e che a decreto pubblicato, spero da lunedì, conto che
faccia andare tantissima gente in Comune a pagare quello che deve,
i Comuni liberano i propri uffici tecnici comunali da alcuni
milioni di pratiche, sono stipate in 4 milioni le pratiche sulla
difformità di 3 cm della finestra rispetto alla luce originaria. Il
Comune incassa, il Cittadino paga e rientra in pieno possesso del
suo bene può vendere, può comprare, può rogitare, può
mutuare
”.

Un passaggio anche sulle modifiche all’art. 34-bis relativo alle
tolleranze costruttive e al superamento della doppia conformità.
Salvini ha, infatti, anticipato alcuni dei contenuti più
importanti: “Ci sono tolleranze costruttive fra il 2 e il 5% in
base alla superficie, c’è il superamento della doppia conformità
richiesto a gran voce da tutti i professionisti, c’è il silenzio
assenso. C’è una semplificazione anche del cambio di destinazione
d’uso di singole unità immobiliari, ovviamente nel rispetto delle
normative di settore delle condizioni comunali
”.

© Riproduzione riservata

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui