Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Cala il livello di adeguatezza e completezza del modello 730/2023 precompilato, crescono gli errori rispetto agli anni scorsi: dati non presenti o non corretti per il 73 per cento di lettrici e lettori. Necessarie modifiche e integrazioni prima dell’invio

Cala il livello di adeguatezza e completezza del modello 730/2023 precompilato registrato dalle lettrici e dai lettori che hanno partecipato al sondaggio sul tema: dopo anni di trend positivo, si inverte la rotta e crescono gli errori.

La maggioranza dei partecipanti segnala dati non presenti o non corretti nella dichiarazione dei redditi pronta all’uso: prima di procedere con l’invio, quindi, resta necessario intervenire con integrazioni e modifiche.

Modello 730/2023 precompilato, dati non presenti o non corretti per il 73 per cento di lettrici e lettori

Il modello 730/2023 precompilato è disponibile online dal 2 maggio scorso: entro la scadenza del 30 settembre che, cadendo di sabato, slitta al 2 ottobre è necessario procedere con l’invio.

Prima, però, molti contribuenti devono aggiustare il tiro e correggere o integrare le informazioni che l’Agenzia delle Entrate ha indicato nella precompilata.

L’Amministrazione finanziaria elabora la dichiarazione dei redditi pronta all’uso sulla base dei dati che sono già in suo possesso ma anche delle indicazioni che arrivano dai soggetti terzi, come farmacie o asili nido.

Questo flusso, però, non sempre funziona alla perfezione e può accadere che alcuni dati, ad esempio relativi a tutte quelle spese sanitarie che danno diritto alle detrazioni, non siano presenti oppure che ci siano degli errori.

Non fa eccezione il modello 730/2023 precompilato: in totale le lettrici e i lettori che, partecipando al sondaggio sul tema, hanno segnalato la necessità di apportare modifiche o integrazioni rappresentano il 73 per cento di coloro che hanno partecipato al sondaggio sul tema.


Modello 730/2023 precompilato con errori: cala il livello di adeguatezza e completezza

Rispetto agli anni scorsi, il livello di completezza e adeguatezza della dichiarazione dei redditi pronta all’uso risulta in netto peggioramento con una inversione di rotta importante rispetto agli anni scorsi.

Dal 2019 al 2022, infatti, la percentuale di lettrici e lettori che hanno promosso a pieni voti il modello 730 precompilato è cresciuta in maniera costante dal 13 al 41 per cento. Mentre per quest’anno scende vertiginosamente al 27 per cento.

La percentuale riscontrata quest’anno, però, appare più vicina ai dati registrati dall’Agenzia delle Entrate sul campione complessivo di coloro che usano il modello 730 precompilato: secondo le cifre fornite dalla stessa Amministrazione finanziaria coloro che lo scorso anno hanno inviato la dichiarazione dei redditi accettandola senza modifiche rappresentano il 23,6 per cento, un dato in ogni caso sempre in crescita rispetto agli anni precedenti.


Ovviamente i tempi non sono maturi per avere a disposizione i dati complessivi di quest’anno: potranno arrivare solo dopo la scadenza del 2 ottobre per smentire o confermare su una scala più ampia l’inversione di rotta registrata tra i lettori e le lettrici di Informazione Fiscale.

In ogni caso la possibilità di inviare la precompilata senza procedere con integrazioni o correzioni di errori resta un affare per pochi.

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui