Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Agevolazioni sì, ma non tutte. Acquistare casa non è mai facile per i giovani e per questo esistono degli aiuti per gli under 36 per rendere più accessibili i…

  • Tutti gli articoli del sito, anche da app
  • Approfondimenti e newsletter esclusive
  • I podcast delle nostre firme

– oppure –

Sottoscrivi l’abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE

MENSILE

4,99€

1€ AL MESE
Per 3 mesi

SCEGLI ORA

Poi solo 49,99€ invece di 79,99€/anno

Agevolazioni sì, ma non tutte. Acquistare casa non è mai facile per i giovani e per questo esistono degli aiuti per gli under 36 per rendere più accessibili i mutui. Specialmente ora che i tassi sembrano in frenata. Nel 2024 le agevolazioni sono state confermate in parte: sono rimaste la detrazione del Fondo di Garanzia e il correttivo al Tegm, ma è arrivato lo stop alla defiscalizzazione sull’acquisto della casa e sul mutuo

 

I mutui per under 36

Il mutuo giovani è un mutuo per chi ha meno di 36 anni e deve acquistare la sua prima casa. Il Fondo prima casa di Consap permette di ottenere un mutuo che copre fino all’80% del valore dell’immobile ma solo per i mutui erogati fino a 250 mila euro. La maxi-detrazione del Fondo di Garanzia e il correttivo al Tegm sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2024.  

Come funziona e quali sono i requisiti

L’accesso prioritario al Fondo di Garanzia Prima Casa prevede una via agevolata per gli under 36 con Isee inferiore a 40.000 euro. I requisiti quindi sono questo indicatore e l’età non superiore ai 36 anni. 

 

Le esenzioni

Ciò che è cambiato, però, è l’esenzione dalle imposte previste per l’acquisto di una casa. Fino al 31 dicembre non erano dovute le imposte di registro, ipotecaria e catastale. In caso di vendita da soggetto Iva, era invece attribuito un credito d’imposta pari all’imposta corrisposta in relazione all’acquisto. Restano il bollo, le tasse ipotecarie e i tributi catastali (per un totale di 320 euro). Dal 1° gennaio 2024 questa esenzione non c’è più: chi compra ora, quindi, versa l’imposta ipotecaria e l’imposta catastale nella misura fissa di 50 euro. Per chi compra, invece, da un’impresa, tenuta quindi ad applicare l’Iva, l’imposta dovuta è del 4% e non del 10%. Imposta di registro, ipotecaria e catastale sono invece di 200 euro ciascuna

 

 

L’eccezione

Nel Milleproroghe del 2024 c’è però un’eccezione: le agevolazioni fiscali previste nel 2023 si applicano anche a tutti coloro che hanno stipulato il contratto preliminare entro il 31 dicembre 2023, sempre per quanto concerne gli under 36 con Isee inferiore a 40mila euro. E purché il contratto definitivo venga stipulato entro il 31 dicembre 2024. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi l’articolo completo su
Il Mattino

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui