Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


PESARO Il mercato delle compravendite immobiliari è in frenata. I fattori sono molteplici e sono stati analizzati alla presentazione dell’annuario Fiaip (Federazione…

  • Tutti gli articoli del sito, anche da app
  • Approfondimenti e newsletter esclusive
  • I podcast delle nostre firme

– oppure –

Sottoscrivi l’abbonamento pagando con Google

OFFERTA SPECIALE

OFFERTA SPECIALE

MENSILE

4,99€

1€ AL MESE
Per 3 mesi

ATTIVA SUBITO

Poi solo 49,99€ invece di 79,99€/anno

PESARO Il mercato delle compravendite immobiliari è in frenata. I fattori sono molteplici e sono stati analizzati alla presentazione dell’annuario Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) in Confindustria. Un volume che scatta la fotografia al 2022, ma con ampi sguardi all’anno in corso. Le statistiche sono state curate dal dipartimento di Economia dell’Università di Urbino Carlo Bo e dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione della Politecnica delle Marche. 

L’analisi

Il presidente provinciale Fiaip Tommaso Andreani rileva: «Il trend è negativo con un -15/20% di compravendite. Con il post Covid abbiamo assistito a un rimbalzo positivo del mercato fino ai primi mesi del 2023. Ora, con l’aumento dei tassi di interesse sui mutui e l’incertezza economica, tutto si è un po’ fermato. Oggi chi compra lo fa senza mutuo utilizzando i risparmi o chi ha necessità di abitazioni più grandi dopo aver venduto l’immobile dove vive. Però ci sono ancora investitori su appartamenti medio piccoli. I prezzi sono ancora stabili, ancora in aumento le abitazioni di pregio con giardini o scoperti. Per le periferie invece assistiamo a un calo». Nel 2022 le compravendite nella città di Pesaro sono state 1239, mentre in provincia 3276. Secondo i primi dati di Bankitalia sul primo semestre 2023 sono state vendute 1.945 case in provincia, dato che un anno prima toccava le 2.378 unità. Il calo è in atto così come il trend dei prezzi che vede un -1,8% per Pesaro e -2,1% per la provincia. Giorgio Calcagnini, rettore dell’Università di Urbino sottolinea un dato: «Si è assistito ad una flessione della domanda dei prestiti per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie. Nel 2022 i mutui sono scesi di circa 19 milioni rispetto al 2021, con una flessione pari a circa il 5.7% in provincia». Il presidente provinciale Fiaip Emanuele Fiori motiva: «L’inflazione ha fatto crescere interessi e rate dei mutui. Circa l’80% delle persone che acquistano una abitazione, specie se la prima casa, accendono un mutuo ma ora un 10-15% non riesce più a sostenere tale aumento. Si tratta soprattutto di famiglie con lavori precari e giovani, ma anche persone che hanno un rapporto rata – reddito di circa 400-600 euro e che sono costretti ad andare in affitto». 
Le conseguenze sono chiare. Il decremento delle compravendite e l’incremento dei tassi di interesse determinano una diminuzione del valore di mercato degli immobili: un appartamento, standard, costituito cioè da due camere, soggiorno, cucina, due bagni e garage per un totale di 80 mq circa, fino a qualche mese fa poteva oscillare, a seconda delle zone, tra 150 e 200mila euro oggi cala del 4-7%.

I riferimenti

Dunque i prezzi riferiti per appartamenti di 100 mq in centro storico nuovi oscillano tra i 3400 euro/mq e i 4000, il ristrutturato tra 2500/3200 euro mq. La zona mare è sempre la più ambita con prezzi che per il nuovo possono arrivare a 5400 euro mq mentre Soria/Baia tra 3000/3600 euro. Loreto-Muraglia tra 2900 e 3400 il nuovo, Pantano tra 3000-3200 euro/mq, Villa San Martino 2700-2900 euro, Villa Fastiggi 2200-2500, Tombaccia 2500-2800, Torraccia 2400-2600. Ma il mattone resta comunque solido secondo Gian Battista Baccarini presidente nazionale Fiaip, ieri a Pesaro: «La casa rimane sempre non solo il bene rifugio per eccellenza, ma l’investimento, in assoluto, più sicuro a tutela dei propri risparmi, prioritariamente proprio dagli effetti inflattivi ancora pesantemente in essere».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Leggi l’articolo completo su
Corriere Adriatico

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui