Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


È possibile pignorare il diritto di usufrutto su un immobile? Si può mandare via di casa un anziano o un disabile?

In Italia, il diritto di usufrutto rappresenta una figura giuridica di grande rilevanza, specialmente quando si parla di gestione del patrimonio immobiliare tra generazioni. Non sono rari i casi in cui i genitori, anticipando la divisione ereditaria, lasciano ai figli la nuda proprietà della propria casa riservandosi l’usufrutto “vita natural durante”. In questo modo, alla loro morte, il figlio diventa automaticamente pieno proprietario dell’immobile senza bisogno di testamenti o altri atti notarili. Ma che succede se il genitore anziano ha lasciato debiti? I suoi creditori potrebbero rivalersi sulla casa?

Quando l’usufrutto è pignorabile?

Ipotizziamo la situazione in cui un pensionato, detentore del diritto di usufrutto su alcuni immobili, si trovi a fronteggiare le pretese di un creditore. Quest’ultimo, dopo aver già ottenuto il pignoramento di una quota della pensione, potrebbe cercare di estendere l’azione esecutiva anche ai diritti immobiliari? Cosa rischia il nudo proprietario per i debiti del genitore usufruttuario? Vediamo cosa dice la legge.

Si può pignorare l’usufrutto?

L’articolo 555 del Codice di procedura civile è chiaro: il pignoramento immobiliare può essere applicato non solo agli immobili stessi, ma anche ai diritti reali su di essi, incluso quindi anche il diritto di usufrutto. Pertanto, il creditore ha la possibilità legale di richiedere il pignoramento del diritto di usufrutto che il debitore detiene su uno o più immobili, anche se la nuda proprietà di questi ultimi appartiene a terzi, come nel caso dei figli del pensionato.

Si tenga tuttavia conto che difficilmente si potrebbe vendere all’asta un diritto di usufrutto, specie se la data di scadenza è incerta, come nel caso in cui questa sia legata alla vita dell’usufruttuario. Difatti la durata dell’usufrutto, benché assegnato a seguito di pignoramento, resta quella indicata nel contratto che lo ha costituito. L’aggiudicatario quindi potrebbe perdere il bene dopo poco tempo, se il debitore dovesse decedere prima del previsto.

Procedura e conseguenze del pignoramento dell’usufrutto

La procedura per il pignoramento del diritto di usufrutto non differisce sostanzialmente da quella prevista per il pignoramento di un qualsiasi immobile. Se esso viene autorizzato, il diritto di usufrutto viene messo all’asta e venduto. Chi si aggiudica l’asta, l’aggiudicatario, subentra nei diritti e nei doveri dell’usufruttuario originale, rispettando le modalità e i tempi già stabiliti.

Cosa rischia il nudo proprietario se l’usufruttuario è debitore?

I creditori dell’usufruttuario non potranno pignorare la nuda proprietà in quanto appartenente a un soggetto diverso, neanche se quest’ultimo è il figlio stesso del debitore.

Nonostante la nuda proprietà non subisca quindi ripercussioni dall’espropriazione del diritto di usufrutto, l’ingresso di un nuovo usufruttuario può creare tensioni pratiche significative.

L’articolo 981 del Codice civile specifica infatti che l’usufruttuario ha il diritto di utilizzare il bene e di percepirne i frutti, ad esempio affittando l’immobile a terzi e trattenendo il canone di locazione. Di conseguenza, l’aggiudicatario del diritto di usufrutto potrebbe teoricamente decidere di estromettere i nudi proprietari e le loro famiglie dall’uso dell’immobile.

Questo scenario solleva non solo questioni legali, ma anche dilemmi etici e pratici. La casa, oltre ad essere un asset economico, rappresenta un luogo di affetti e storia familiare. L’eventuale cambio di controllo sull’usufrutto potrebbe, pertanto, avere un impatto profondo sulla vita quotidiana dei nudi proprietari e delle loro famiglie.

Sostieni laleggepertutti.it

Non dare per scontata la nostra esistenza. Se puoi accedere gratuitamente a queste informazioni è perché ci sono uomini, non macchine, che lavorano per te ogni giorno. Le recenti crisi hanno tuttavia affossato l’editoria online. Anche noi, con grossi sacrifici, portiamo avanti questo progetto per garantire a tutti un’informazione giuridica indipendente e trasparente. Ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di andare avanti e non chiudere come stanno facendo già numerosi siti. Se ci troverai domani online sarà anche merito tuo.
Diventa sostenitore clicca qui

 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui