Utilizza la funzionalità di ricerca interna #finsubito.

Agevolazioni - Finanziamenti - Ricerca immobili

Puoi trovare una risposta alle tue domande.

 

More results...

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Filter by Categories
#finsubito
#finsubito news video
#finsubitoagevolazioni
Agevolazioni
Post dalla rete
Zes agevolazioni
   


Emilia Romagna: Contributo a fondo perduto fino a 40.000€ per nuovi esercizi commerciali polifunzionali – Opportunità imperdibile per le imprese del settore commercio!

Sostegno concreto per il commercio locale: la Regione Emilia Romagna ha stanziato risorse a fondo perduto per incentivare la nascita e lo sviluppo di esercizi commerciali polifunzionali sul proprio territorio. Un’occasione unica per le PMI del settore di innovare e diversificare la propria offerta, contrastando il fenomeno della rarefazione commerciale e rivitalizzando i centri urbani.

Contributi consistenti e modalità di richiesta semplificate: i contributi, erogati nell’ambito del bando “Sviluppo economico urbano e qualificazione e innovazione della rete commerciale e dei servizi”, ammontano al 60% della spesa ammissibile, per un importo massimo di 40.000€. Le domande possono essere presentate telematicamente tramite il portale regionale SIBA a partire dalle ore 12:00 del 28 febbraio 2023, con scadenza fissata al 30 settembre 2024. Un iter semplice e intuitivo per agevolare l’accesso alle risorse da parte delle imprese interessate.

Ampia gamma di attività ammissibili: la Regione Emilia Romagna intende promuovere un modello di commercio polifunzionale che vada oltre la mera vendita al dettaglio, incoraggiando l’integrazione di diverse attività. Tra i servizi ammissibili rientrano:

  • Somministrazione di alimenti e bevande
  • Servizi di pubblica utilità (ad esempio: sportello ATM, biglietteria)
  • Servizi turistici (ad esempio: info point, noleggio bici)
  • Attività culturali e ricreative
  • Altri servizi utili alla collettività

Un ventaglio di opportunità per il territorio: gli esercizi commerciali polifunzionali non solo rappresentano un’importante risorsa per le imprese, ma generano anche un impatto positivo sul tessuto socio-economico locale. Contribuiscono a:

  • Rinnovare l’offerta commerciale: l’integrazione di diverse attività rende i negozi più attrattivi e in grado di soddisfare le esigenze più eterogenee dei consumatori.
  • Contrastare la desertificazione commerciale: la presenza di esercizi polifunzionali contribuisce a rianimare i centri urbani, contrastando il fenomeno della rarefazione commerciale e favorendo la riqualificazione delle aree degradate.
  • Valorizzare le produzioni locali: gli esercizi commerciali polifunzionali possono fungere da vetrina per le produzioni tipiche del territorio, promuovendone la conoscenza e il consumo.
  • Creare nuovi posti di lavoro: l’avvio e lo sviluppo di nuove attività commerciali generano opportunità di occupazione, contribuendo a ridurre il tasso di disoccupazione.

Un bando rivolto a un target ampio: la misura è rivolta alle piccole e medie imprese (PMI), anche cooperative di comunità, del settore commercio, somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e servizi. Possono presentare domanda le imprese già operative o che intendono insediarsi in aree soggette a fenomeni di rarefazione commerciale, individuate dai Comuni con propri atti.

Richiedi informazioni

Un’occasione da cogliere al volo: il bando “Sviluppo economico urbano e qualificazione e innovazione della rete commerciale e dei servizi” rappresenta un’opportunità concreta per le imprese del settore commercio di innovare, diversificare e rafforzare la propria presenza sul mercato. Un sostegno importante per lo sviluppo del commercio locale e per la riqualificazione dei territori dell’Emilia Romagna.




 

***** l’articolo pubblicato è ritenuto affidabile e di qualità*****

Visita il sito e gli articoli pubblicati cliccando sul seguente link

Source link

Informativa sui diritti di autore

La legge sul diritto d’autore art. 70 consente l’utilizzazione libera del materiale laddove ricorrano determinate condizioni:  la citazione o riproduzione di brani o parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi qualora siano effettuati per uso di critica, discussione, insegnamento o ricerca scientifica entro i limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all’utilizzazione economica dell’opera citata o riprodotta.

Vuoi richiedere la rimozione dell’articolo?

Clicca qui

 

 

 

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui

La rete #dessonews è un aggregatore di news e replica gli articoli senza fini di lucro ma con finalità di critica, discussione od insegnamento,

come previsto dall’art. 70 legge sul diritto d’autore e art. 41 della costituzione Italiana. Al termine di ciascun articolo è indicata la provenienza dell’articolo.

Il presente sito contiene link ad altri siti Internet, che non sono sotto il controllo di #adessonews; la pubblicazione dei suddetti link sul presente sito non comporta l’approvazione o l’avallo da parte di #adessonews dei relativi siti e dei loro contenuti; né implica alcuna forma di garanzia da parte di quest’ultima.

L’utente, quindi, riconosce che #adessonews non è responsabile, a titolo meramente esemplificativo, della veridicità, correttezza, completezza, del rispetto dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale, della legalità e/o di alcun altro aspetto dei suddetti siti Internet, né risponde della loro eventuale contrarietà all’ordine pubblico, al buon costume e/o comunque alla morale. #adessonews, pertanto, non si assume alcuna responsabilità per i link ad altri siti Internet e/o per i contenuti presenti sul sito e/o nei suddetti siti.

Per richiedere la rimozione dell’articolo clicca qui